Il presidente Carrista Carrista Tecnico audio Tecnico audio Carrista Carrist falegname Trattorista Trattorista Trattorista Il gruppo Il gruppo Trattorista Trattorista Carrista fabbro Carrista Carrista falegname Carrista pittore Carrista Tecnico audio e luci Carrista Trattorista Trattorista Trattorista Trattorista Trattorista
STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DENOMINATA "COMITATO CARNEVALE SULLE DUE RIVE"

Art. 1 – Costituzione
È costituita l’associazione denominata “COMITATO CARNEVALE SULLE DUE RIVE”, libera e democratica organizzazione di cittadini, (fondata per fini di unità sociale) e senza scopo di lucro. L’associazione di fonda sullo spirito della Costituzione Italiana, ed è regolata dal Codice Civile e dalle leggi vigenti. L’associazione non distribuisce utili o avanzi di gestione né in forma diretta né in forma indiretta. Non costituisce fondi di riserva di capitale se non quelli previsti dalla legge.

Art. 2 – Sede
La sede dell’associazione è in Sovigliana Vinci, in Via N. Sauro, 25 c/o Rocchini Gian Carlo

Art. 3 – Scopi
Scopo dell’associazione è :
Ø Realizzazione carri allegorici carnevaleschi;
Ø Organizzazione sfilata carnevalesche;
Ø Partecipazione a sfilate e corsi carnevaleschi;
In particolare si propone di:
Ø Promuovere feste ispirate al Carnevale nei Comuni che si affacciano sulle due Rive del fiume Arno.

Art. 4 – Soci
I soci sono coloro che condividano il presente statuto e sono in regola con il pagamento della quota associativa annuale, stabilita dal consiglio o dall’assemblea. Tutti i soci devono essere accettati con deliberazione del consiglio direttivo. La quota sociale è personale, non può essere ceduta a terzi, ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte, e non è rivalutabile in caso di recesso. Tutti i soci aderenti acquisiscono gli stessi diritti e doveri individuati dallo statuto o dai regolamenti interni eventualmente emanati. I soci che hanno compiuto la maggiora età hanno dritto di partecipare all’assemblea dei soci, di votare, direttamente o per delega, su tutto quanto è di competenza di essa e di essere eletti nelle cariche sociali. Ogni socio ha diritto ad un solo voto.
I soci cessano di appartenere all’Associazione per:
• Dimissione volontarie;
• Per non aver effettuato il pagamento della quota associativa per morosità;
• Per morte;
• Per indegnità (o per comportamento scorretto, violazione delle finalità statutarie, per inattività prolungata, ecc…)

Art. 5 – Organi dell’Associazione
Sono organi dell’associazione:
l’assemblea dei soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente.

Art. 6 – L’assemblea dei Soci
L’assemblea dei soci si riunisce in seduta ordinaria, almeno una volta all’anno, e comunque entro il 30 aprile. L’assemblea ha il compito di:
• Approvare i bilanci consuntivi e preventivi dell’attività dell’associazione, presentati dal consiglio direttivo;
• Eleggere ogni 3 (tre) anni, allo scadere delle cariche sociali, i membri del consiglio;
• Approvare le eventuali modifiche allo Statuto;
• Approvare gli eventuali regolamenti interni;
• Deliberare su ogni eventuale argomento all’O.d.G. proposto dal Consiglio sia di propria iniziativa, sia si suggerimento dei soci;
L’assemblea può essere convocata i seduta straordinaria su iniziativa del presidente, su richiesta del consiglio o di almeno un terzo dei soci, e si riunisce non oltre trenta giorni dalla richiesta per deliberare su qualsiasi argomento posto all’O.d.G. e di sua competenza.

Art. 7 – Convocazione dell’Assemblea
La convocazione dell’assemblea deve essere fatta almeno venti giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta ad ogni avente diritto a parteciparvi, contenente l’O.d.G., il luogo, il giorno e ora dell’adunanza.
L’assemblea è valida in prima convezione con la presenza della maggioranza dei soci aventi diritto a parteciparvi, ed in seconda convocazione, che potrà aver logo non prima che sia trascorsa un’ora dalla prima, qualunque sia il numero dei presenti aventi diritto.
Delle deliberazioni e decisioni prese dall’assemblea, nonché del bilancio consuntivo e preventivo, verrà data adeguata informazione ai soci utilizzando manifesti o avvisi affissi nei locali della sede sociale, o con lettere personali o con comunicazione inserita all’interno di eventuali riviste edite all’associazione.

Art. 8 –
Nell’assemblea ogni avente diritto al voto può essere rappresentato mediante delega da un altro socio avente diritto.
Nessun intervenuto potrà avere più di due deleghe.

Art. 9 – Modalità di votazione
Le delibere dell’assemblea vengono prese per alzata di mano, per appello nominale o per scrutinio segreto, a maggioranza assoluta dei voti rappresentati.
Le elezioni dei membri del Consiglio vengono fatte a scrutinio segreto.

Art.10 – Il Consiglio Direttivo
Il consiglio direttivo è composto da 7 membri.
Fanno parte del Direttivo:
§ Il Presidente
§ Il Vicepresidente (facoltativo)
§ Il segretario / tesoriere
Il consiglio direttivo resta in carica tre anni e i suoi membri sono rieleggibili.
Il consiglio elegge tra i Consiglieri il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario / Tesoriere.

Art. 11 – Gratuità delle cariche sociali
Le cariche di Presidente, Vicepresidente, Segretario e Tesoriere sono gratuite, salvo il rimborso delle spese sostenute per l’Associazione, e apportate con delibera del consiglio.

Art. 12 – Compiti del Consiglio Direttivo
Il consiglio ha il compito di:
• Decidere sulla ammissione, sospensione ed espulsione dei soci;
• Curare l’esecuzioni delle deliberazioni dell’Assemblea;
• Redigere i programmi dell’attività sociale prevista dallo statuto;
• Redigere i bilanci consuntivi e preventivi da sottoporre all’approvazione dell’assemblea;
• Stipulare atti e contratti di ogni genere inerenti l’attività sociale;

Art. 13 – Il Presidente
Il Presidente ha la rappresentanza legale e la firma sociale; rappresenta l’associazione di fronte a terzi e in giudizio; convoca e presiede le assemblee e le adunanze del consiglio.
In caso di sua assenza o impedimento tutte le sue mansioni spettano al Vicepresidente.

Art. 14 – Il Segretario/Tesoriere
Il Segretario/Tesoriere si occupa del disbrigo degli atti amministrativi e burocratici, redige e cura i verbali del consiglio e dell’assemblea Soci.
Esercita le attribuzioni di competenza, tiene il registro delle entrate e delle uscite, cura lo schedario, il tesseramento dei soci, di cui tiene aggiornato il registro; è custode del patrimonio dell’associazione.
I pagamenti possono essere fatti con firma congiunta dal Presidente, o di chi ne fa le veci, e del tesoriere.

Art. 15 – Esercizio sociale e bilancio
L’esercizio sociale inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre.
Il bilancio consuntivo è approvato dall’assemblea dei soci entro il 30 aprile dell’anno successivo; entro tale data è approvato anche il bilancio preventivo.

Art. 16 – Entrate e patrimonio sociale
L’Associazione ha autonomia patrimoniale, amministrativa e contrattuale. Le entrate dell’associazione sono costituite da:
• Le quote sociali stabilite dall’assemblea e gli eventuali contributo dei soci;
• Contributi di privati;
• Contributi di enti e istituzioni pubbliche;
• Rimborsi derivati da convezioni;
• Proventi per prestazioni servizi vari a soci;
• Entrate derivate da attività commerciali marginate.
Il patrimonio sociale è costituito da:
• Lasciti testamentari o donazioni;
• Rendite di beni mobili e immobili dell’Associazione.

Art. 17 – Deposito somme
L’associazione può depositare le somme di cui dispone su conti corrente presso banche, uffici postali intestati all’Associazione medesima.

Art. 18 – Modifiche statutarie
Ogni eventuale modifica al presente statuto deve essere approvata dall’assemblea dei soci dell’associazione con il voto favorevole della maggioranza assoluta .

Art. 19 – Durata e scioglimento dell’Associazione
L’associazione ha durata illimitata. Può essere sciolta con deliberazione dell’assemblea, in prima e in seconda convocazione, con la maggioranza di due terzi dei presenti.
In caso di scioglimento tutto il patrimonio residuo dovrà essere devoluto in favore di associazioni che hanno finalità simili, con assoluta esclusione di devoluzione ai soci o ad altri enti con scopo di lucro.

Art. 20 – Norma di rinnovo
Per quanto no previsto dal presente statuto si fa riferimento alle vigenti disposizioni in materia.

Il Consiglio direttivo dell’associazione “COMITATO CARNEVALE SULLE DUE RIVE” è composto da n°5 membri, le cui cariche sono:

PRESIDENTE: Gian Carlo Rocchini
VICEPRESIDENTE: Angelo Marianelli
SEGRETARIO/TESORIERE: Paolo Prosperi
CONSIGLIERE: Stefano Alderighi
CONSIGLIERE: Pasquale De Bellis

Patrocinio